La “spugna” di nanotubi di carbonio che collega il tessuto nervoso