Sistemi supramolecolari autoassemblati con funzioni di catalisi e trasporto

La ricerca è focalizzata sullo studio di ionofori artificiali e di catalizzatori dell'idrolisi di esteri fosforici (DNA, RNA). L'elemento unificante è l'utilizzo dei principi della Chimica Supramolecolare e in particolare l'autoassemblaggio di elementi semplici per ottenere sistemi complessi sia dal punto di vista strutturale che funzionale.

Ionofori artificiali. Gli ionofori artificiali sono molecole sintetiche in grado di promuovere il trasporto di ioni attraverso le membrane biologiche mimando in questo modo l'azione di carrier e canali ionici di origine naturale. Lo scopo di questa ricerca è sia la comprensione dei meccanismi di trasporto a livello molecolare che la realizzazione di molecole bioattive in particolare nei confronti di malattie che dipendono dal cattivo funzionamento di canali ionici come, ad esempio, la fibrosi cistica.

Catalizzatori dell'idrolisi di esteri forsforici. L'idrolisi rapida ed efficace di esteri fosforici in biomolecole come il DNA e il RNA rappresenta ancora un problema insoluto nella realizzazione di sistemi biomimetici degli enzimi di restrizione. L'approccio seguito nel gruppo di ricerca  è la coniugazione tra centri catalitici metallici, prevalentemente complessi di Zn(II), con leganti del DNA. In questo modi sono stati realizzati catalizzatori efficienti e si  sta studiando l'ottenimento di sistemi sequenza selettivi.

Ultimo aggiornamento: 21-11-2018 - 19:50