Spettrometro di Massa

LABORATORIO DI SPETTROMETRIA DI MASSA (edificio C11)

Il laboratorio è equipaggiato con tre spettrometri di massa:

a) un micrOTOF-Q – Bruker con una sorgente ad elettronebulizzazione, a pressione atmosferica (ESI) ed analizzatore TOF per l’analisi di masse accurate;

b) un Massa Esquire 4000 - Bruker che utilizza una sorgente ad elettronebulizzazione, a pressione atmosferica (ESI), ed un’analizzatore Ion-Trap;

c) un Massa HCTultra - Bruker interfacciato con HPLC con sorgente ad elettronebulizzazione (ESI) di tipo nano e con analizzatore Ion-Trap

 


 

SPETTROMETRIA DI MASSA

micrOTOF-Q - Bruker

 

Lo spettrometro di Massa micrOTOF-Q – Bruker è uno strumento ad alta risoluzione, utilizza una sorgente ad elettronebulizzazione, a pressione atmosferica (ESI), ed un’analizzatore TOF (Time of Flight) dotato di reflectron con la possibilità di eseguire spettri in positivo e negativo. Grazie all’elevata risoluzione (17,500) è possibile eseguire l’analisi di masse accurate per la determinazione della formula molecolare.

 

Esquire 4000 - Bruker

Lo spettrometro di Massa Esquire 4000 - Bruker utilizza una sorgente ad elettronebulizzazione, a pressione atmosferica (ESI), ed un’analizzatore Ion-Trap. Queste caratteristiche lo rendono adatto all’analisi di molecole poco volatili o termolabili e di molecole biologiche anche ad alto peso molecolare. Possibilità di eseguire spettri in modalità positiva e negativa ed eseguire spettri di MS/MS.

 

HCTultra - Bruker

Lo spettrometro di Massa HCTultra - Bruker utilizza una sorgente ad elettronebulizzazione (ESI) di tipo nano, a pressione atmosferica con analizzatore Ion-Trap. L’interfacciamento con un cromatografo liquido (nano/micro-HPLC Agilent 1200) aumenta notevolmente le potenzialità di questo strumento in campo analitico, in particolare per quanto riguarda lo studio di biomolecole e quindi all’analisi e separazione di peptidi e proteine ed applicazioni in ambito proteomico.


 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30-05-2017 - 17:19